Emozioni · Pensieri e parole.... · Poesie

LE MANI ♥

   

LE TUE MANI

Pablo Neruda 
Quando le tue mani muovono,
amore, verso le mie,
cosa mi portano in volo?
Perché si sono fermate
sulla mia bocca, all’improvviso,
perché le riconosco
come se una volta, prima,
le avessi toccate,
come se prima di esistere
avessero già percorso
la mia fronte, la mia cintura?
La loro morbidezza giungeva
volando sul tempo,
sul mare, sul fumo,
sulla primavera,
e quando tu hai posato
le tue mani sul mio petto,
ho riconosciuto quelle ali
di colomba dorata,
ho riconosciuto quella creta
e quel colore di grano.
Per tutti gli anni della mia vita
ho vagato cercandole.
Ho salito scale,
ho attraversato scogliere,
mi hanno trascinato via treni,
le acque mi hanno riportato,
e nella pelle dell’uva
mi è sembrato di toccarti.
Il legno di colpo
mi ha portato il tuo contatto,
la mandorla mi annunciava
la tua morbidezza segreta,
finché si sono strette
le tue mani sul mio petto
e lì come due ali
hanno concluso il loro viaggio.
Questa amorevole poesia di Pablo Neruda cita le mani, quasi come fossero un’estensione dell’anima, le mani…le nostre emozioni che dal cuore passano alla pelle.
E’ proprio sulle mani che voglio soffermarmi. Spesso diamo per scontate molte cose solo perchè fanno parte di noi…ma…vi siete mai soffermati a guardare le vostre mani, a toccarle e a chiedervi….”conosco la loro storia evolutiva?”

Qualche piccola curiosità tratta da un libro molto interessante che sto leggendo e che consiglio per una cultura personale sull’animale donna….

♥  Sapevate che la tastiera del pianoforte è stata costruita per una mano maschile? La maggiorparte dei pianisti infatti…sono uomini! Le mani femminili sono superiori a quelle maschili, per flessibilità, non hanno la stessa potenza di quelle del maschio, ma riescono facilmente nella manipolazione di oggetti piccoli e delicati; ma, se creassero una tastiera per pianoforti, un pò più piccola….tataaaaam: le dita femminili, essendo più flessibili sorpasserebbero alla grande la controparte maschile !!!
♥ Gli scalatori affermano che la flessibilità femminile eguaglia la forza maschile, dando la possibilità ad entrambi i sessi di scalare pareti rocciose difficili
La domanda sorge spontanea….qual è la storia evolutiva delle mani femminili? 
Milioni di anni fa, quando l’uomo primitivo ha iniziato a camminare su due zampe, le mani hanno avuto la possibilità di specializzarti esclusivamente nella manipolazione. Il segreto del successo della mano umana è il pollice opponibile. Una delle differenze di genere più pronunciate tra maschio e femmina, è che la mano dell’uomo è circa due volte più forte di quella della donna (uomo – cacciatore – mani forti) . La mano media maschile può esercitare una stretta di circa 40 kg arrivando a 54 kg e più (dopo speciali esercizi), questo era utile per afferrare armi e utensili primitivi, per lanciarli con forza e per altre attività quali martellare, torcere, lacerare, afferrare e trasportare. Ancora oggi i compiti più pesanti sono svolti da uomini, difficilmente si vedrà una donna muratrice….
Oltre alla stretta potente della mano maschile, un’altro punto forza della mano, nella storia dell’evoluzione (sia maschile che femminile) è la precisione.
La forza si ottiene opponendo l’intero pollice contro tutte le altre dita. La precisione si ottiene opponendo soltanto la punta delle dita.  In quest’azione, la femmina è superiore al maschio. La grande mano maschile seppur capace di precisione, paragonata alle mani dai piccoli pollici di altri primati, quando si tratta di movimenti minuti non può competere con la delicata, agile mano della femmina umana, con le sue piccole ossa. Risultato….in passato le donne hanno sempre eccelso in compiti come cucire, fare la maglia, tessere e decorare. Prima dell’introduzione del tornio, le donne primeggiavano anche nell’importante arte della ceramica, grazie alle dita minuscole che davano forma e decoravano in vasellame.
Fatto solitamente trascurato da archeologi e storici dell’arte è che la terracotta fu la principale forma d’arte nel periodo preistorico e durante quella fase della storia umana, gli artisti furono donne!
L’abilità manuale femminile resta un tratto fondamentale tuttora !
La differenza nella precisione manuale non sta solo nel fatto che le donne hanno dita più sottili e leggere, ma le articolazioni delle falangi di una mano femminile sono più flessibili, caratteristica si pensa, dovuta a fattori ormonali.
La donna era specializzata nel raccogliere il cibo,  estirpare radici, selezionare frutti ,e quindi le dita dovevano essere più agili e veloci. L’uomo era cacciatore e le sue mani erano potenti e muscolose. Questa divisione fisica del lavoro ha reso uomini e donne meno simili, ognuno migliore in certi campi.
Ciò non toglie che vi siano donne con mani forti e uomini capaci di lavori fini….ma fin dall’età della pietra, la mano ha rivelato un importante doppia natura: potere per gli uomini e precisione per le donne.
Di tutte le parti del corpo umano le mani sono quelle più attive eppure nessuno si lamenta di avere mani stanche….
♥ Durante la vita le dita si piegano e si tendono almeno 25 milioni di volte
♥ Persino i bimbi appena nati hanno una discreta forza nelle loro dita, e le loro manine si muovono in continuazione
♥ Un paio di mani umane contiene non meno di 50 ossa

Se ci pensi…le nostre mani dipingono capolavori, eseguono interventi di neurochirurgia, leggono l’alfabeto Braille con i polpastrelli e possono recitare con il linguaggio dei segni… è meraviglioso !!! 

La Nascita di Venere ( Sandro Botticelli )
All’interno del libro altri splendidi spunti per scoprire l’universo dell’uomo e la sua storia evolutiva….il significato di alcune usanze e la natura dei nostri comportamenti…lo consiglio vivamente, la cultura fa sempre bene alla salute! 
Fonte : ( Libro “L’animale donna” di Desmon Morris – Mondadori )
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...